• 1
  • 2
  • 3

 

 

Primi piatti

 

Maltagliati del Tiranno

 

Dosi per
2 persone
Difficoltà
media
Preparazione
40 min

 

 

Ingredienti

 

PASTA

 4 uova  500 gr di farina  un pizzico di sale  olio extra vergine d’oliva q.b.

 

SALSA 

1 cipolla  2 carote  1 sedano  100 gr di pisellini teneri  2 zucchine romanesche  2 patate d’Avezzano  1 pomodoro  100 gr di funghi  100 gr di fagiolini  2 salsicce  un pizzico di peperoncino 

 

 

 

Preparazione

 

  1. Salsa: tagliare le verdure a dadini. Soffriggere in olio d’oliva extra vergine la cipolla con le carote e il sedano per qualche minuto, aggiungere le salsicce precedentemente sbriciolate, un pizzico di peperoncino e una spruzzata di vino bianco, e continuare a cuocere fino a far evaporare il vino. Aggiungere le verdure precedentemente tagliate e cuocere il tutto a fuoco lento per ca 25-30 minuti e aggiustare di sale.

  2. Pasta: impastare la farina con le uova, l’acqua, il sale e l’olio, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se questo dovesse risultare troppo asciutto aggiungere un pochino di acqua. Stendere l’impasto fino ad ottenere una sfoglia di 1-2 mm di spessore. Tagliare la sfoglia in modo irregolare (grandi triangoli).

  3. Piatto: lessare la pasta in abbondate acqua giustamente salata. Scolare i maltagliati in un’ampia padella contenente la salsa di verdura ottenuta in precedenza e aggiungere un spolverata di pecorino romano grattugiato finemente. Saltate il tutto a fuoco moderato per qualche secondo e impiattate.

  4. Consigli: se i maltagliati saltati dovessero risultare troppo asciutti, aggiungere un cucchiaio d’acqua di cottura. È consigliabile aggiungere una spolverata di pecorino al piatto pronto.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui