• 1
  • 2
  • 3

 

 

Secondi piatti

 

Petto d'anatra

scottato alle erbe aromatiche con purè di mele,

scalogno al vino rosso e patate novelle

 

Dosi per
4 persone
Difficoltà
media
Preparazione
55 min

 

 

Ingredienti

 

  2 petti d'anatra (tot. 600 gr)  salvia q.b.   rosmarino q.b.  timo q.b.  origano e maggiorana q.b. (meglio se freschi)  6 scalogni  1/2 bicchiere vino rosso  1 cucchiaio di zucchero  2 mele Golden  500 gr di patate novelle  1 noce di burro  1 mestolino di brodo di carne  sale e pepe q.b.  olio extravergine d'oliva q.b.  

 

 

Preparazione

 

Pelare le patate novelle e condirle con olio, sale, pepe e rosmarino, metterle in forno e portare a cottura. In un pentolino mettere la noce di burro e lo scalogno tagliato alla julienne facendo soffriggere a fuoco lento. Bagnare con il vino rosso e aggiungere lo zucchero. Far restringere il vino della metà e tenere al caldo. Pelare le mele, togliere il torsolo, tagliarle a pezzetti e metterle a cuocere con poca acqua per 5 minuti. A cottura ultimata togliere l'acqua e passare le mele con il passaverdure, in modo da ottenere una purea da mantenere calda. Tritare finemente le erbe aromatiche, pulire i petti d'anatra dal grasso in eccesso nei lati e condirli con le erbe, sale e pepe. Scaldare poco olio in un tegame e appoggiare i petti dalla parte della carne facendoli rosolare a fuoco basso per 6-7 min, poi girare i petti dalla parte grassa e farli cuocere per 9-10 min sempre a fuoco basso. Cuocere i petti al sangue, toglierli dal tegame, scolare l'olio e bagnare con un mestolino di brodo in modo da ottenere del fondo di cottura che servirà come salsa. A questo punto impiattare tagliando a fette il petto e disponendolo a ventaglio, aggiungere un pò di purea di mele, lo scalogno stufato e le patate novelle. Prima di servire mettere del fondo di cottura caldo sulla carne.

 

Ricetta dell'Agriturismo "Cassinazza" di Orsenigo (CO).

Vota questo articolo
(0 Voti)

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui