• 1
  • 2
  • 3

 

Tutte le indicazioni su come ottenere il bonus ristoranti

 

Bonus Ristoranti: fino a 10.000 Euro a fondo perduto. Ecco come ottenerlo

 

Finalmente è arrivato il via libera al “fondo ristorazione” contenuto nel DL Agosto che metterà a disposizione 600 milioni di euro, grazie al decreto attuativo firmato dalla Conferenza Stato-Regioni lo scorso 16 Ottobre. Soddisfatta il Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova che ha chiesto e fortemente sostenuto in questi mesi il contributo a fondo perduto per le attività ristorative dal valore compreso tra i 1000 ed i 10.000 Euro.

COS’È IL BONUS RISTORANTI

Nonostante il ritardo di un mese rispetto alle previsioni, il DL Agosto n. 104 del 14 agosto 2020 ha trovato il via libera tramite il decreto attuativo del 16 ottobre che istituisce un contributo a fondo perduto per risollevare il settore della ristorazione duramente colpito dalla crisi. 600 milioni di Euro eventualmente implementabili attraverso la legge di Bilancio.

Il bonus è stato esteso a tutto il comparto: agriturismi, mense, imprese di catering/banqueting, ristoranti degli alberghi. Il contributo tra i 1000 e i 10.000 euro netti verrà erogato sotto forma di rimborso per l’acquisto di prodotti agroalimentari italiani, vini inclusi. Saranno ovviamente necessari i relativi documenti fiscali e nell’acquisto dovranno essere presenti almeno tre prodotti appartenenti a categorie merceologiche diverse e provenienti da vendita diretta e dalla filiera integralmente italiana, gli unici ammessi ma con possibilità di aggiornamento da parte del MIPAAF; l’elenco dei prodotti considerati prioritari sarà riportato in un allegato 1 al Decreto non appena lo stesso sarà pubblicato in Gazzetta. Inoltre, il principale dei tre non potrà superare il 50% della spesa totale per la quale si chiede il rimborso. Richieste riguardanti l’acquisto di prodotti DOP e IGP otterranno maggiori vantaggi, per valorizzare le filiere di eccellenza italiane.

Altro requisito, il fatturato ed i corrispettivi medi tra marzo e giugno 2020 devono essere inferiori ai tre quarti dello stesso periodo 2019. Gli acquisti agevolati sono quelli effettuati dopo il 14 agosto 2020.

CHI PUÒ RICHIEDERE IL BONUS

Le aziende registrate con i seguenti codici ATECO potranno richiedere il contributo:

  • 10.11 (ristorazione con somministrazione);
  • 10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole);
  • 21.00 (catering per eventi, banqueting);
  • 29.10 (mense);
  • 29.20 (catering continuativo su base contrattuale);
  • 55.10.00 (alberghi) ma solo per le attività autorizzate alla somministrazione di cibo.

COME RICHIEDERE IL BONUS

Le attività che vorranno chiedere il bonus potranno farlo presentando una domanda sul “portale della ristorazione” messo a disposizione da Poste Italiane (attualmente non disponibile), oppure recarsi di persona presso gli sportelli degli uffici postali.

Per partecipare sarà necessario versare una piccola somma, il cui importo sarà definito con un prossimo decreto ministeriale. Copia del versamento dovrà essere allegato alla domanda assieme ad un’autocertificazione:

  • Elenco aiuti percepiti in regime "de minimis" o "de minimis agricolo" nell'ultimo triennio, incluso l'anno della domanda;
  • Fatturato medio dei mesi compresi tra marzo e giugno 2020, ovvero inferirore ai tre quarti dello stesso periodo 2019;
  • Iscrizione dell'attività al registro delle imprese con codice ATECO prevalente;
  • Eventuali ed ulteriori richieste da parte di Poste Italiane.

In seguito alle verifiche effettuate dal Ministero, quest’ultimo darà il via libera alle Poste Italiane per l’accredito del 90% della somma richiesta. Passati 15 giorni dal versamento, il ristoratore dovrà presentare (con le stesse modalità di cui sopra) le quietanze di pagamento degli acquisti ed allora sarà emesso il saldo.

SANZIONI

Con la speranza che non ci siano i soliti “furbi”, si ricorda che in caso di false dichiarazioni ed indebita fruizione del bonus, come previsto dal DL Agosto le sanzioni amministrative saranno pari al doppio della somma percepita illecitamente.

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui