• 1
  • 2
  • 3

 

Logo SAGRITALY

 

Cambiamo nome, ma non chi siamo e cosa facciamo

 

Oggi è un giorno importante. No, non mi riferisco alle elezioni politiche - un tema caro a tutti gli italiani - anche se senza conoscere ancora chi guiderà davvero l’Italia, ci auguriamo che i politici eletti possano trovare un programma comune e lungimirante che dia nuovo slancio al nostro Paese. Ovviamente mi riferisco al nostro portale e ad una scelta, non facile, presa con i vertici dell’azienda e che mira soprattutto a dare un nuovo valore al lavoro portato avanti dalla Redazione.

Circa un mese fa la B.T. Communication mi ha proposto una collaborazione, nata dalla volontà di potenziare quanto fatto fino ad oggi e con nuovi obbiettivi ambiziosi ma non irraggiungibili. L’entusiasmo e le possibilità offerte non mi hanno lasciato scelta (ovviamente in positivo), così ho assunto il ruolo di project manager del portale. Una figura dedicata, con il complesso compito di doversi occupare sia dello sviluppo sia di far connettere le diverse anime e progetti editoriali dell’azienda. In tutto questo ci siamo posti alcune domande. Dove siamo arrivati? Cosa vedono in noi e cosa si aspettano i nostri lettori? Cosa offriamo e cosa potremmo offrire di nuovo? A queste ed altre domande sono seguite tante idee, riunioni, ricerche. Non sono mancati ovviamente i confronti con amici, lettori e colleghi del nostro stesso settore. Alla fine le conferme sono arrivate.

Ci siamo occupati, e continueremo a farlo, di manifestazioni legate all’enogastronomia italiana, alle tradizioni ed alla cultura dei territori, nell’ottica di valorizzare sagre, feste ed eventi selezionati. Parliamo di cibo, solo italiano, attraverso ricette e racconti dai territori di provenienza. Collaboriamo con le aziende dei territori, veri punti di riferimento locali, coinvolgendole nei nostri progetti e dando loro la massima visibilità oltre a servizi esclusivi e dedicati. A conti fatti, ci occupiamo dell’Italia vista dagli occhi di chi racconta le sue origini, i luoghi dove vive, i suoi sapori ed il suo lavoro.

È un lavoro meraviglioso il nostro, portato avanti con grande impegno e rispetto, aggiungendo un passo alla volta delle modifiche utili a migliorare le esperienze dei lettori attraverso il nostro portale. La prima è quella del nome, che cambia da SAGReatALY a SAGRITALY. La differenza è poca ma sostanziale. Come detto prima, ci occupiamo di temi che riportano all’Italia e, nel nome del nostro Paese, si identificano in modo naturale. Un vantaggio in più per tutti, soprattutto per chi ci segue da tempo o ci seguirà in futuro!

Insomma, un nuovo nome ma la stessa passione, in attesa di farvi conoscere le novità che presto metteremo a disposizione di collaboratori e visitatori.

 

Il Direttore
Alessandro Zarbo

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui