• 1
  • 2
  • 3

 

 

Horeca: come ripartire grazie al digitale 

 

Nel settore terziario italiano l’Horeca, assieme al turismo, detiene un posto di assoluta importanza nell’economia nazionale attualmente in crisi. Oltre 400 mila imprese, un fatturato di circa 86 miliardi di euro ai quali si aggiungono altri 10 miliardi di euro, grazie ai consumi delle aziende nella ristorazione, 10 milioni di persone che frequentano i ristoranti almeno due volte a settimana e 5 milioni che fanno colazione nei bar ed attività commerciali (dati FIPE). Numeri importanti costretti a fare i conti con una Fase 2 tutta da organizzare.

Gli stati generali del settore si sono riuniti in queste settimane per chiedere al Governo aiuti economici e fiscali, ma hanno anche organizzato iniziative sociali e commerciali per mettere in risalto l’importanza del loro lavoro e del Made in Italy. Il servizio di delivery, non sempre attivo o possibile, può essere un ulteriore aiuto ma da solo non è in grado di compensare il calo lavorativo.

Scatta quindi la necessità di analizzare a fondo la propria azienda, per potenziarne alcuni aspetti e crearne di nuovi grazie al supporto e ai consigli degli esperti. Da subito si possono muovere i primi passi verso la riapertura e mettere in pratica, al momento giusto, azioni concrete per il rilancio della propria attività.

Per investire sulla propria reputazione e rafforzare l’identità del brand, noi della BT Communication abbiamo definito alcuni strumenti di marketing necessari ad intercettare i clienti prima dell’apertura delle attività:

Una buona strategia di marketing si prefissa l'obiettivo di non farsi cogliere impreparati, così da trovare nuovi clienti per il proprio business e farli tornare, fidelizzando maggiormente anche quelli storici.

 

Contattaci subito per un preventivo gratuito!

 

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui