• 1
  • 2
  • 3

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

 

Sagra del Tartufo

dal 31 agosto al 12 settembre 2022

 

Istituito nel gennaio 2017 dalla fusione dei comuni di Mirabello e Sant'Agostino, il nuovo comune sorge lungo l'antico corso del fiume Reno e, in particolare Sant’Agostino, accanto al Bosco della Panifilia, un’antica foresta planiziale dichiarata “sito di interessa comunitario”.

La frazione è addossata all’argine del Reno nel territorio del Delta del Po, soggetta un tempo alle piene del fiume e divenuta fertile grazie alle grandi opere di bonifica della zona, diventando oggi uno dei centri più floridi della provincia. L'abitato di Sant'Agostino fu fondato nel 1507 ad opera dei due cugini Francesco e Girolamo dell'antica famiglia bolognese Bianchetti. Il territorio oggetto di compravendita dei fratelli Bianchetti era ricco di acque, come molti altri nella bassa bolognese, tanto da attribuire alla località il toponimo La Palù ancor prima della costituzione del paese, che assunse nei primi secoli il nome di Sant'Agostino delle paludi.

Tra le vicende fluviali di maggior rilievo vi fu la Rotta Panfilia del 1750 che causò un cambio di corso al fiume e ricoprì di acque l'intero territorio santagostinese; in quell'occasione gli abitanti decisero di trasferire la sede parrocchiale in un luogo più alto e sicuro, in Ghiara di Reno, sfruttando un oratorio in costruzione per la Compagnia dei Sacchi; si iniziò a celebrare nella nuova chiesa dal 1769. Nel 1788 giunse a Sant'Agostino don Giuseppe Serra, che avviò un importante corso di rinnovamenti strutturali rinnovando prima il cimitero, poi la chiesa parrocchiale terminata nel 1992, la canonica e infine il campanile eretto nel 1820. Per i manufatti furono interpellati nomi di rilievo del panorama artistico bolognese come l'architetto Giuseppe Tubertini per la sagrestia, il pittore Jacopo Alessandro Calvi autore della pala d'altare, la madonna di stucco attribuita a Petronio Tadolini, il grande crocifisso ligneo recentemente attribuito a Giulio Cesare Conventi, ed altri artisti. La chiesa conserva anche un organo antico di Francesco Traeri del 1714. In seguito ai terremoti dell'Emilia del 2012, che colpirono anche Sant’Agostino, la chiesa parrocchiale e il municipio furono gravemente danneggiati. Il municipio è stato abbattuto, nonostante al suo interno fossero presenti importanti opere d'arte, ma fu recuperato un prezioso lampadario in vetro di Murano, dono di Italo Balbo.

Nel vicino Bosco Panfilia si può trovare il tartufo, da sempre protagonista della gastronomia locale, al quale è intitolata la rinomata Sagra del Tartufo gestita dall'associazione ADT, con una tradizione gastronomica che supera già i quarant'anni. Questa manifestazione che ravviva la comunità di Terre del Reno e richiama tantissimi turisti ed appassionati si ripropone in due diverse occasioni: nel 2022, dal 31 agosto al 12 settembre per l'edizione dedicata al tartufo nero, nei giorni 4-6 / 11-13 / 18- 20 novembre per l'edizione dedicata al tartufo bianco.

 

La Redazione

 

Scopri questo e tutti gli altri eventi emiliano-romagnoli del 2022 selezionati per te sulla guida sfogliabile “Le Porte del Gusto®

 

Con il patrocinio del Comune di Terre del Reno con il patrocinio del Comune di Cesenatico

 

 

APPUNTAMENTI

Dal 31 Agosto al 12 Settembre, ogni sera dalle 19.30 e la domenica anche a pranzo dalle 12, verranno serviti menu diversi con piatti a base di tartufo e specialità. La prenotazione è vivamente consigliata telefonando al 339 681 2551 oppure QUI.
 
Potete trovare alcune info sull'Associazione ADT (Amici del Territorio della Comunità di Sant'Agostino) e sulla sagra QUI, mentre il programma aggiornato costantemente lo trovate sulla pagina eventi del sito dell'ADT cliccando QUI.
 
Nei primi giorni di Sagra, oltre ai tradizionali piatti del menu, sono previsti questi eventi:
 
  • - Mercoledì 31 agosto, "Aperitivo OMAGGIO"
  • - Lunedì 5 settembre, in collaborazione con la Tenuta Masselina di Castelbolognese che proporrà una degustazione di vini da abbinare ai piatti scelti, il piatto della serata saranno i passatelli al tartufo
  • - Martedì 6 settembre, "Serata Spagnola" con tortilla spagnola al tartufo, tartare al tartufo e un buon calice di sangria
  • - Mercoledì 7 settembre, "Serata Americana" con l'hamburger al tartufo

Menu

  • - Antipasti: roast beef con rucola e grana, sformato di spinaci, sformato di zucca
  • - Primi: tortellini al tartufo, tagliolini al tartufo, lasagne al tartufo, risotto al tartufo, tris della Sagra, tagliolini al pomodoro, tortellini in brodo
  • - Secondi: tagliata al tartufo, cotoletta al tartufo, faraona al cartoccio con tartufo, uova al tartufo, cotoletta alla milanese, faraona al cartoccio, parmigiana al tartufo
  • - Contorni: Patate fritte, Insalata mista
  • - Dessert: Torta di tagliatelle, Torta di riso, Zuppa inglese, Crostata di frutta, Meringa
  • ATTENZIONE, tutti i piatti possono essere serviti senza tartufo

 

 

PER INFO

Ass. Amici del Territorio della Comunità di Sant'Agostino

Viale Europa, 37 - Frazione Sant'Agostino - 44047 Terre del Reno (FE) 

Cell 339 681 2551

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

www.sagratartufo.it

 

Comune Terre del Reno

Territorio Sant'Agostino

Via Dante Alighieri, 2 - 44047 Terre del Reno (FE)

Territorio Mirabello

Corso Italia, 373 - 44047 Terre del Reno (FE)

Tel 0532 844411

www.comune.terredelreno.fe.it

 

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui