• 1
  • 2
  • 3

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

Festa delle Feste

dal 31 agosto all’1 settembre 2019

  

L’evento acquese dedicato all’eccellente enogastronomia locale e che comprende anche il Palio del Brentau, nasce nel 1990 e viene organizzato ogni anno dalla Pro Loco di Acqui Terme nell’isola pedonale del centro storico, chiamando a partecipare anche altre Pro Loco della zona (circa 25).

Al successo di questa manifestazione si è aggiunto anche quello dell’originale “Festalonga”, che caratterizza l’aspetto enogastronomico, non facendo mai mancare intrattenimenti musicali, spettacoli vari ed un palco a disposizione di orchestre di prestigio. La Festa si sviluppa con una rete di stand dedicati ad ogni Pro Loco partecipante, dove poter trovare piatti della tradizione culinaria locale abbinati al folclore e la simpatia dei paesi di provenienza.

La domenica pomeriggio i riflettori sono puntati sul Palio del Brentau, momento culminante della manifestazione, dove viene celebrata anche la storia cittadina e quella di un antico mestiere artigianale scomparso verso la fine degli anni Quaranta. “Brenatu”, inteso all’acquese, è denominazione di un mestiere nato al di fuori da ogni professione, poiché solo ad Acqui Terme poteva essere esercitato per il dono dell’acqua calda che madre natura ha fornito alla città. È la storia di portatori di acqua della Bollente alle famiglie acquesi, di “artigiani” che si distinsero per fantasia, intraprendenza, sacrificio in un tempo in cui il benessere era un miraggio da conquistare con fatica e sudore. Sembra una leggenda, ma sino agli albori degli anni Cinquanta, questi “artigiani dell’acqua calda” hanno lavorato in piazza Bollente per sopperire alla mancanza di scaldabagno e impianti di riscaldamento. Il loro ferro del mestiere era la “brenta”, da cui il deriva “brentau”, non di legno come quella usata dai brentatori nelle cantine dove si produceva vino, ma di lamiera zincata. Unica donna che si ricorda tra i brentau, Luisa, ancora oggi viene ricordata nelle cartoline della città. Di conseguenza ogni anno c’è attesa per chi si fregerà del titolo di “campione brentau ‘dla buient”, cioè si aggiudicherà il trofeo che la Pro Loco di Acqui Terme metterà in palio ogni anno per ricordare una parte della sua storia.

Ad accompagnare la Festa, grazie alla collaborazione con l’Enoteca Regionale Acqui “Terme e Vino”, c’è proprio uno dei simboli e portavoce di queste terre, il vino appunto. Una selezione di circa una ventina di aziende e cantine sociali tra le più progredite, in fatto di qualità e pregio, nel produrre vini DOC e DOCG sono infatti a disposizione dei visitatori per una degustazione diretta e l’acquisto.

 

La Redazione

 

Scopri questa e tutte le altre sagre piemontesi del 2019 selezionate per te sulla guida sfogliabile Le Porte del Gusto®

  

AZIENDE DEL TERRITORIO CONSIGLIATE

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

 

APPUNTAMENTI

Sabato 31 agosto e domenica 1 settembre

  • - Presso l'isola pedonale: Festalunga, con stand enogastronomici delle circa 25 Pro Loco della zona, dove poter trovare piatti della tradizione locale e folclore, conditi da simpatia ed intrattenimento
  • - Presso Piazza Levi: Show del Vino, banco d'assaggio dei vini delle aziende associate all’Enoteca Regionale Acqui “Terme e Vino”
  • - Spettacoli musicali e vari, balli e musica dal vivo con la migliori orchestre

Domenica 1 settembre

  • - Ore 16: Palio del Brentau
  • - Ore 18.30: Premiazione del "campione brentau ‘dla buient"

 

Scarica QUI la locandina dell'edizione 2019 della Festa delle Feste

 

PER INFO E PRENOTAZIONI

Organizzatori:

Pro Loco

 

Associazione Turistica Pro Loco di Acqui Terme

C/O Comune di Acqui Terme

Tel 0144 7701

www.prolocoacquiterme.com

 

Comune di Acqui Terme

Piazza Levi, 12 - 15011 Acqui Terme (AL)

Centralino 0144 7701 - Fax 0144 57627

www.comune.acquiterme.al.it

 

Hanno collaborato con noi:

Lino Malfatto (presidente Pro Loco)

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui