• 1
  • 2

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

 

Festa di San Giovanni

24 giugno 2020

 

Un evento dalle radici molto antiche che era, ma è anche oggi, un mix di tradizioni religiose e credenze pagane. Le origini della ricorrenza infatti risalgono al XIII secolo e, secondo la tradizione, il 24 giugno coincideva col solstizio d’estate, che veniva celebrato con veglia, processione e banchetto, completo di balli e canti davanti al Duomo. Come oggi anche all’epoca il culmine era rappresentato dal grande Farò (falò in piemontese) di piazza Castello. Un senso di nuovo inizio, di rinascita, al quale si lega la curiosa differenza, rispetto a tutti gli altri Santi, che vuole la ricorrenza di San Giovanni Battista nel giorno del suo presunto concepimento. I festeggiamenti, che si svolgono nel centro di Torino, prevedono diverse iniziative tra cui spettacoli in piazza, giochi, concerti e musica dal vivo, animazioni per i più piccoli, manifestazioni sportive e tanto altro.

I tre eventi più importanti della festa di San Giovanni sono però, senza dubbio, il Farò, la sfilata in costume per le vie della città e lo spettacolo di luci nel cielo con i droni. Nel pomeriggio del 23 si svolge solitamente la tradizionale sfilata in costume d’epoca, che inizia verso le 18.30 e termina alle 22, attraversando le vie più importanti del centro storico della città. Questa “passeggiata” è composta da un migliaio di figuranti che camminano per le vie del centro indossando sfarzosi abiti, soprattutto del ‘700 ed ‘800, per ricordare il ricchissimo passato storico del capoluogo piemontese. Terminata la sfilata, la tradizione vuole che alle 22 venga acceso il Farò in Piazza Castello, davanti a Palazzo Madama, che in passato aveva una valenza di purificazione e di buon auspicio. Veniva infatti acceso dal figlio minore del principe ed illuminava la piazza per tutta la notte tra il 23 ed il 24 Giugno. Al centro del Farò viene issata la sagoma di un Toro, che a seconda della direzione in cui cade porterà fortuna o sfortuna alla città durante l’anno a venire. Se il Toro cade verso Porta Nuova, leggenda vuole che l’anno che si apre sarà propizio. Se invece l’immagine taurina cade in direzione opposta a Porta Nuova, la tradizione vuole che l’anno sia infausto.

I due giorni di festeggiamenti ed eventi per la festa patronale di Torino si chiudevano negli anni passati con i fuochi pirotecnici sul fiume Po, ma dal 2018 l’Amministrazione comunale ha confermato un nuovo spettacolo basato su evoluzioni aeree luminose realizzate da droni, simili a quelle viste nelle ultime Olimpiadi invernali di PyeongChang, in Corea.

La Città sarà dunque un grande teatro all’aperto che vedrà andare in scena tradizioni e innovazioni, per celebrare il proprio passato e guardare verso il futuro!

 

La Redazione

 

Scopri questo e tutti gli altri eventi piemontesi del 2020 selezionati per te sulla guida sfogliabile Le Porte del Gusto®

 

AZIENDE DEL TERRITORIO CONSIGLIATE

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10

 

APPUNTAMENTI

Programma 2020 in aggiornamento.

 

PER INFO 

Organizzatore:

Comune di Torino - Coordinamento e Organizzazione Assessorato allo Sport e Tempo Libero

www.sangiovanni2019.bsafe.city

 

Comune di Torino

Piazza Palazzo di Città, 1 - 10122 Torino

Tel 011 01125800

www.comune.torino.it

 

Hanno collaborato con noi:

Marco Aceto (ufficio stampa Comune di Torino)

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui