• 1
  • 2
  • 3

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

Festa delle Fragole

 

Colore rosso attraente, bellezza della forma, fragranza e bontà del suo sapore: è la fragola! Questo “falso frutto” (il vero frutto sono gli acheni, i semini gialli che si vedono sulla superficie, mentre il resto non è altro che un’infiorescenza ingrossata) fino a poco più di due secoli fa arrivava sulla tavola soltanto attraverso la raccolta delle specie selvatiche spontanee. La creazione di un ibrido, a cui appartengono tutte le attuali varietà coltivate, ha determinato uno straordinario sviluppo di questo frutto in tutti i paesi del mondo.

L’Italia è uno dei maggiori paesi produttori della fragola, che è diventata anche un ingrediente principe di innumerevoli alimenti come yogurt, gelati e marmellate. Oggi, grazie all’intensificazione delle produzioni e alle innovative tecniche colturali, è possibile gustare le fragole tutto l’anno, ma sono quelle che ancora hanno mantenuto l’originaria natura ad interessare il palato dei consumatori e dei grandi chef, grazie alla ricchezza di gusto (dolce ma delicato), una polpa carnosa e un profumo persistente.

San Mauro Torinese, chiamata “la città delle fragole”, dispone di piante originarie del Canavese, in quanto le piante erano raccolte nei gerbidi lungo l’Orco, in particolare a Bosconero. È documentato che gli abitanti di San Mauro iniziarono a coltivare le fragole dopo il 1706, in seguito ad un’autorizzazione del Duca Amedeo II, che compensava in tal modo la popolazione per i danni arrecati ai raccolti durante l’assedio di Torino. Le fragole fino a quel momento, infatti, erano coltivate esclusivamente nei giardini reali di Stupinigi e Racconigi.

Negli ultimi anni, anche grazie all’organizzazione della Festa delle Fragole, di primaria importanza per il territorio sanmaurese, la fragola locale ha ritrovato nuova linfa e, nonostante le difficoltà dei produttori, una valorizzazione che viene riconosciuta in tutta la Regione. Ad accompagnare ogni edizione alcuni appuntamenti culturali, enogastronomici e folkloristici organizzati dalla Pro Loco in collaborazione con diverse associazioni del territorio.

Da qualche anno sono inseriti nella promozione turistica legata a questo evento anche alcuni importanti siti storici e percorsi quali l’Abbazia di Santa Maria di Pulcherada, importante monumento medioevale che con i suoi affreschi considerati patrimonio artistico nazionale è parte di un progetto denominato “I Love Pulcherada”. Si tratta di un’esperienza di rete collettiva di valorizzazione del patrimonio e indotto del comprensorio dell’Abbazia attraverso itinerari, visite, eventi ed incontri.

 

La Redazione

 

Scopri questa e tutte le altre sagre piemontesi del 2021 selezionate per te sulla guida sfogliabile “Le Porte del Gusto®

 

  • 1
  • 2

 

APPUNTAMENTI

Programma in aggiornamento.

 

PER INFO E PRENOTAZIONI

Organizzatori:

Pro Loco e Comune

 

Pro Loco di San Mauro Torinese

Via Speranza, 41 - 10099 San Mauro Torinese (TO)

Tel 011 8220644

 

Comune di San Mauro Torinese:

Via Martiri della Libertà, 150 - 10099 San Mauro Torinese (TO)

Tel 011 8228011 - Fax 011 8986579

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.comune.sanmaurotorinese.to.it

 

Hanno collaborato con noi:

Maurilio Rastelli (presidente Pro Loco)

 

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui