Palio dei Cantù

14/10/2023
al 15/10/2023
Con il patrocinio della Città di Martinengo
Patrocinio Martinengo

Martinengo è una piccola cittadina della pianura orientale bergamasca, distante dal capoluogo orobico solo una ventina di chilometri. Il 13 dicembre 2011 il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato il decreto che conferisce a Martinengo il titolo di città. Molti i monumenti ed i luoghi di interesse, di cui molti religiosi, come ad esempio la Chiesa prepositurale di Sant’Agata che con le sue tre grandi navate è stata pensata dal Colleoni come una cattedrale, e ancora l’Ex Monastero di Santa Chiara con i suoi affreschi rinascimentali, oppure la Chiesa di Santa Maria Maddalena che può fregiarsi di un bellissimo altare con preziosa medaglia della Pietà in marmo bianco. Nel Santuario della Madonna della Fiamma si trova il Dipinto di Enea Salmeggia detto il Talpino (1597), un olio su tela molto grande che rappresenta il Terz’Ordine Francescano. Costruita sopra i resti di un tempio romano dedicato alla dea Minerva è invece la chiesa di San Salvatore, che presenta affreschi raffiguranti il periodo della peste. Per quanto riguarda le architetture civili il centro storico del paese si presenta come un delizioso borgo medievale, nel quale si sono fuse le architetture dei secoli successivi senza snaturarne l’anima originale, come può testimoniare il Castello e la sua Torre, costruiti a metà del X secolo, oggi sede delle principali istituzioni. La Casa del Capitano, edificio costruito nel XIV secolo dai Visconti e successivamente acquistato da Bartolomeo Colleoni, celebre condottiero sotto la cui spinta la città visse anni di splendore e ricchezza, che fu prima rifugio ed ospedale e poi abitazione destinata a Tisbe Martinengo (moglie) ed i figli del Colleoni. Passeggiando per le vie del centro ci si potrà riparare sotto i portici quattrocenteschi, a testimonianza della vocazione commerciale del borgo, scelti nel 1976 da Ermanno Olmi come uno dei molti set del suo film capolavoro L’albero degli Zoccoli. Tra le manifestazioni che meglio rappresentano tradizioni e vivacità di Martinengo troviamo il “Palio dei Cantù”, ispirata al periodo colleonesco che celebra la figura di Tisbe Martinengo. La festa consiste nella sfida tra i sette “cantù” della città in due prove, la sfilata storica con costumi d’epoca ed un’esilarante corsa di asinelli, il tutto arricchito da eventi e cene a tema.

Sabato 14 ottobre 2023

25° Marendì del Palio e Medioevo in Castello (scarica locandina)
dalle 19 alle 23 in Piazza Maggiore a Martinengo

Il Marendì è una cena itinerante che si svolge la sera prima del Palio sotto i bellissimi porticati del centro storico. Una ricca degustazione dall’aperitivo al vino, dai salumi ai formaggi, dalla trippa alla porchetta, da varie tipologie di dolci, al caffè e tisana. Acquistando il prestigioso piatto in ceramica si riceverà un voucer che darà il diritto di ritirare il carnet di biglietti con il nome di tutti i prodotti offerti dai commercianti “amici del Palio”. L’immagine riprodotta sul piatto è quella raffigurata sul dipinto che rappresenta il “Palio” che l’indomani andrà al Cantù vincitore della corsa degli asinelli. Il risultato che ne esce è un vivace e festoso via vai di tanti giovani e di tante famiglie per le vie del centro che si accosta ad una rievocazione di scene medioevali che si svolge all’interno di piazza castello, dove ai piedi della duecentesca torre, illuminata solo con torce e bracieri sarà possibile farsi coinvolgere da giullari e teatranti in un tuffo storico chiamato “Medioevo in castello”.

 

Domenica 15 ottobre 2023

43° Palio dei Cantù (scarica locandina)
dalle 9 alle 18.30 in Piazza Maggiore a Martinengo

Il Palio dei Cantù è senz’altro la manifestazione principe del rinomato borgo di Martinengo, va in scena tutti gli anni la terza domenica di ottobre e nel 2023 ricorrerà la 43esima edizione. La giornata del Palio consiste principalmente nella sfida tra i Cantù di Martinengo, in due ambiti: dapprima una sontuosa sfilata storica, in costumi d’epoca con rievocazioni attinenti al periodo medioevale. Gli appuntamenti inizieranno già dal mattino con gli accampamenti medievali, l’estrazione degli asini e il combattimento tra armigeri.
Nel pomeriggio però inizia il momento più atteso dalle migliaia di appassionati che ogni anno affollano la piazza. Infatti dopo l’ingresso degli sbandieratori in piazza, i 5 Cantù si sfideranno portando ognuno una media di 60/70 figuranti in abiti del ‘400, e ogni Cantù rievocherà un fatto riconducibile a quel periodo. Subito dopo, l’esilarante corsa degli asinelli: a ciascuno dei Cantù in gara vengono associati, tramite sorteggio, due asini che saranno montati da un fantino. Il Palio sarà assegnato al Cantù che vincerà la competizione, dopo che il proprio fantino avrà effettuato 2 giri del percorso in pieno centro storico. Ma gli asini si sa, fanno quello che vogliono, si fermano quando gli gira e spesso tornano anche indietro! Impotenti i fantini devono solo sperare che gli asini prima o poi cambino idea e giungano al traguardo.

Gruppo Folcloristico Bartolomeo Colleoni

Piazza P. Orisio, 1 – 24057 Martinengo (BG)

Cell 338 2526790

colleonimartinengo@tiscali.it

www.gruppocolleonimartinengo.it

Pagina Facebook Gruppo Folcloristico Bartolomeo Colleoni

 

Città di Martinengo

Piazza Maggiore, 1 – 24057 Martinengo (BG)

Tel 0363 986011

protocollo@comune.martinengo.bg.it

www.comune.martinengo.bg.it

Scopri questa e tutte le altre sagre lombarde del 2023 selezionate per te sulla guida sfogliabile “Le Porte del Gusto®

ECCELLENZE SELEZIONATE DEL TERRITORIO

Se vuoi mettere in evidenza la tua azienda contattaci!

Palio dei Cantù

14/10/2023
al 15/10/2023

Altre sagre stesso territorio

Eventi e sagre | eventi Varese
In Aggiornamento
In Aggiornamento

Eventi a Varese

01/09/2023
al 31/12/2023
Varese
(
Varese
)
Varese
(
Varese
)
copertina le porte del gusto 2023 lombardia
Le Porte del Gusto® Lombardia
Edizione 2023

Turismo da record: vincono l’enogastronomia,  le vacanze artistico-culturali e l’italian lifestyle.

Sfoglia

AZIENDE DEL TERRITORIO PRESENTI SU LE PORTE DEL GUSTO 2023

Acconciature Sonia

Via Zanica, 9
Comun Nuovo
(
Bergamo
)
+39035334058
Le Porte del Gusto® | Logo

Baroni la trattoria

Via Giacomo Rubini, 11
Romano di Lombardia
(
Bergamo
)
+390363910388
Le Porte del Gusto® | Logo

Hotel ristorante pizzeria ponte cherio

Via Papa Giovanni XXIII, 183
Palosco
(
Bergamo
)
+39035845142
Le Porte del Gusto® | Logo

Ristorante aurelio

Via Allegreni, 34
Martinengo
(
Bergamo
)
+390363904094
Le Porte del Gusto® | Logo

Ristorante pizzeria da Mimmo

Via Piave, 2
Bariano
(
Bergamo
)
+393483808540
Le Porte del Gusto® | Logo

Ristorante pizzeria rails

Via Roma, 12
Zanica
(
Bergamo
)
+393489045555
Le Porte del Gusto® | Logo

Vicolo antico

Via Giacomo Matteotti, 120
Urgnano
(
Bergamo
)
+390354180039
Le Porte del Gusto® | Logo